Scandole e il suo trattamento

Пример опоясывающего лишая (герпеса)

L'herpes zoster è una malattia molto comune, ma abbastanza specifica. Di per sé, non viene trasmesso, ma è causato dallo stesso virus che causa la varicella. Possiamo dire che l'herpes zoster e la varicella sono due fasi della stessa malattia. Durante la prima infezione compare solo la varicella e l'herpes zoster, chiamato anche herpes zoster, si verifica durante la successiva ricaduta del virus nel corpo.

Come le malattie causate da altri virus dell'herpes, l'herpes zoster è caratterizzato dalla localizzazione permanente del virus nel corpo. Una volta che ha avuto la varicella, il corpo sviluppa un'immunità permanente per il virus, tuttavia, con un sistema immunitario indebolito, un'infezione dormiente nel corpo può nuovamente farsi sentire.

Per una migliore comprensione di questa situazione, è necessario conoscere più da vicino l'agente causale dell'herpes zoster.

L'agente causale di fuoco di Sant'Antonio


Il virus, a causa dell'attività di cui ci sono sintomi di fuoco di Sant'Antonio, è chiamato "Varicella zoster" o "virus della varicella". Si chiama anche "herpes zoster" o "virus dell'herpes di tipo 3". Appartiene alla famiglia dell'herpesvirus e ha molto in comune con il virus dell'herpes simplex di tipo 1, che provoca il comune raffreddore sulle labbra.

La caratteristica principale del virus della varicella è la sua sorprendente virulenza (contagiosità): l'infezione si verifica in quasi il 100% dei casi di contatto del virus con un organismo che non ha un'immunità specifica.

Nella stragrande maggioranza dei casi, il virus della varicella entra per la prima volta nel corpo umano durante l'infanzia. In questo momento, provoca la varicella, che è abbastanza facilmente tollerata, anche se porta a febbre, eruzioni cutanee sul corpo e febbre. Il corpo entro 5-10 giorni affronta la malattia stessa e sviluppa l'immunità per tutta la vita. Successivamente, le particelle virali non si trovano praticamente nel corpo, ma i geni del virus vengono preservati nelle cellule del sistema nervoso. Non appena il sistema immunitario del corpo si indebolisce per qualsiasi motivo, il virus riapparirà e inizierà l'attività attiva nel corpo. Ma in questo caso, la sua manifestazione non sarà la varicella, ma l'herpes zoster.

Rispetto ai virus dell'herpes simplex, il virus dell'herpes zoster è significativamente meno resistente alle condizioni ambientali. Muore rapidamente sotto l'influenza delle radiazioni ultraviolette, viene facilmente distrutto anche con un lieve riscaldamento. Si ritiene che il virus herpes simplex e il virus della varicella avessero un antenato comune in cui tutti i tipi ereditavano una struttura approssimativamente simile dell'involucro virale.

In definitiva, l'herpes zoster è sempre una re-manifestazione di un virus che il corpo ha già avuto il tempo di recuperare in passato. Pertanto, è impossibile parlare di infezione da questa malattia, ma possiamo considerare le cause delle sue esacerbazioni regolari.

Cause di esacerbazione dell'infezione


Il motivo principale dell'esacerbazione dell'infezione e della comparsa dei sintomi del fuoco di Sant'Antonio è l'immunità indebolita, in cui le particelle virali che occasionalmente compaiono nel corpo hanno la possibilità di prendere piede in qualsiasi nuova cellula e iniziare a moltiplicarsi come una valanga.

Questo di solito accade quando:

  • carenza di vitamina, dieta severamente limitata o fame
  • lavorare in condizioni difficili, con regolare mancanza di sonno
  • stress cronico
  • trapianto di organi e midollo osseo che richiede immunosoppressione artificiale
  • radioterapia
  • la presenza di infezione da HIV nel corpo.

Inoltre, la frequenza di recidiva dell'herpes zoster aumenta con l'invecchiamento: nelle persone anziane, le ricadute si verificano più volte più spesso rispetto ai giovani e alle persone di mezza età e, secondo le statistiche, ogni decimo vecchio di 70 anni soffre regolarmente di esacerbazioni di questa malattia.

Sintomi di herpes zoster

Quando il virus viene attivato nel corpo, il flusso di virioni si precipita dai gangli nervosi verso il tegumento esterno del corpo. Anche prima dei primi segni esterni della malattia, possono verificarsi sintomi più caratteristici dell'influenza o del raffreddore: febbre, mal di testa, malessere, disturbi digestivi, brividi. Allo stesso stadio, possono comparire dolori di formicolio e lieve prurito in luoghi di future eruzioni cutanee. Questa fase della malattia è chiamata fase prodromica.

Dopo un giorno o due, iniziano a comparire punti caratteristici sulla pelle, simili al piccolo edema. Dopo 3-4 giorni, su questi punti compaiono bolle trasparenti chiaramente visibili. Nel sito di eruzioni cutanee compaiono forti sensazioni dolorose. Inoltre, i linfonodi in tutto il corpo aumentano di dimensioni.

Dopo circa una settimana, tutte le vescicole sono di dimensioni ridotte e si seccano, al loro posto si forma una sottile crosta secca. In questo caso, il dolore può persistere. Pochi giorni dopo, vengono spruzzate croste secche e chiazze chiare di tessuto rigenerato rimangono visibili ad occhio nudo.

Le sensazioni dolorose, chiamate anche nevralgia post-erpetica, possono tormentare il paziente per diverse settimane o addirittura mesi dopo la scomparsa dei restanti sintomi del lichene.

Il periodo generale del decorso della malattia dall'inizio dei primi sintomi alla completa scomparsa delle croste sulla pelle è di solito 20-30 giorni. A volte la malattia può terminare completamente in 10-12 giorni.

È molto caratteristico di fuoco di Sant'Antonio che le eruzioni cutanee con esso appaiono su qualsiasi lato del corpo.

Nella stragrande maggioranza dei casi, tutte le manifestazioni esterne di fuoco di Sant'Antonio sono sul corpo - all'interno del torace, dell'addome e del bacino. In casi più rari, possono essere localizzati su braccia, gambe e testa.

Forme del corso di herpes zoster

La forma tipica di fuoco di Sant'Antonio considerata sopra è osservata in oltre il 90% dei pazienti. Tuttavia, in alcuni casi, l'infezione può manifestarsi in un altro modo, procedendo nelle seguenti forme:

  • cistico , in cui sul corpo compaiono bolle non piccole ma piuttosto grandi piene di liquido.
  • Abortivo , in cui non ci sono eruzioni cutanee, nessun dolore.
  • Emorragico , caratterizzato dalla presenza di sangue nelle vescicole.
  • La forma dell'occhio in cui è colpita la pelle vicino agli occhi e possono svilupparsi cheratite, irite e glaucoma; questa forma provoca spesso danni ai nervi facciali, paralisi e perdita della vista.
  • La forma dell'orecchio , che porta a forti dolori nel condotto uditivo e spesso alla perdita dell'udito.
  • Forma meningoencefalica in cui sono interessati i tessuti nervosi, la membrana e il cervello stesso. Con questa forma si verificano allucinazioni, atassia, emiplegia ed è anche caratterizzata da un'alta mortalità - oltre il 60%.
  • Cancrena , che porta alla necrosi tissutale nell'area delle eruzioni cutanee e alla conseguente formazione di numerose cicatrici sulla pelle.

Quest'ultima forma è più caratteristica per i pazienti con immunodeficienza.

Una caratteristica dell'herpes zoster è che dalla recidiva alla ricaduta in un organismo, la gravità dei sintomi diminuisce gradualmente. Allo stesso tempo, ad ogni nuova riattivazione del virus, aumenta il rischio di complicanze.

Complicanze dopo l'herpes zoster

Come risultato dell'esacerbazione dell'herpes zoster in qualsiasi forma, è possibile lo sviluppo di diverse malattie gravi.

Nevralgia post-erpetica

Questa è una sindrome del dolore che persiste a lungo dopo la scomparsa dei sintomi dell'herpes zoster. Può manifestarsi sia nel dolore costante nel sito di eruzioni cutanee, sia nell'aumentata sensibilità delle aree cutanee nelle aree interessate.

Mielite trasversale

In molti casi, con questa complicazione, si sviluppa una paralisi motoria parziale o completa.

Sono note anche le seguenti complicanze dell'herpes zoster:

  • polmonite virale
  • epatite
  • Sindrome di Guillain-Barré
  • Sindrome di Reye
  • miocardite
  • cheratite
  • glomerulonefrite
  • artrite
  • epatite
  • meningite sierosa
  • mielopatia acuta
  • poliradiculoneuropatia
  • meningoencefalite.

La maggior parte delle complicanze si sviluppa nelle persone con immunosoppressione o immunodeficienza, così come nelle persone anziane che hanno l'herpes zoster sovrapposto alle manifestazioni di altre malattie.

Diagnosi di herpes zoster

Nella pratica medica, l'herpes zoster viene diagnosticato, di norma, con un esame esterno del paziente con sintomi esterni già espressi.

Inoltre, nella fase prodromica, l'herpes zoster può essere facilmente scambiato per molte malattie con sintomi simili: raffreddore, dispeptico, virale. Spesso, con i primi sintomi di fuoco di Sant'Antonio, vengono diagnosticate erroneamente coliche renali, appendicite acuta, infarto polmonare, angina pectoris o pleurite. E in futuro, la forma generalizzata della malattia può essere confusa con l'eczema, l'herpes simplex o l'erisipela. Pertanto, con tali segni, è necessaria una diagnosi più dettagliata della malattia. Per fare ciò, utilizzare i seguenti metodi:

  • microscopia - il virus della varicella è piuttosto grande e può essere chiaramente distinto anche in un microscopio ottico convenzionale.
  • Metodi sierologici basati sulla determinazione del titolo di immunoglobuline specifiche per il virus della varicella zoster.
  • Metodo di immunofluorescenza .
  • Metodo culturale per far crescere il virus su sostanze nutritive.

Tuttavia, nonostante l'abbondanza di metodi diagnostici, vengono usati raramente - quando i sintomi sono particolarmente gravi, ma ci sono dubbi sulla diagnosi.

Trattamento di fuoco di Sant'Antonio: indicazioni, droghe, metodi

Il trattamento dell'herpes zoster deve essere effettuato in due direzioni: la soppressione dell'attività del virus e l'alleviamento dei sintomi. La procedura per il trattamento e il set di farmaci usati devono essere prescritti solo da un medico, poiché un auto-trattamento improprio della malattia può essere irto di gravi complicazioni sotto forma di nevralgia post-erpetica, insufficienza renale e altre conseguenze, tra cui la morte .

Il virus viene combattuto con l'aiuto di speciali farmaci antivirali. Questi includono Acyclovir, Famciclovir, Valacyclovir. L'ordine della terapia dipende da quale di questi farmaci viene scelto per il trattamento.

Va tenuto presente che, a differenza del trattamento dell'herpes simplex, è impossibile evitare la manifestazione di sintomi nella lotta contro l'herpes zoster con farmaci antivirali. Nella migliore delle ipotesi, questi rimedi aiuteranno a ridurre il tempo e la gravità dei sintomi. Il loro obiettivo principale è prevenire danni ingenti alle cellule nervose e lo sviluppo della nevralgia post-erpetica. Se inizi a prenderli in tempo, il rischio di dolore residuo non supera il 10-15%.

Il più efficace contro il virus dell'herpes simplex di tipo 3 oggi è considerato Famvir . Sviluppato sulla base di Acyclovir - il suo predecessore - è efficace contro quei ceppi di virus resistenti ad Acyclovir. Inoltre, nel corpo, Famvir si trasforma molto rapidamente e abbastanza completamente in trifosfato di aciclovir, che blocca l'azione dell'enzima necessario per la moltiplicazione del virus.

Famvir è un farmaco strettamente prescritto. Dovrebbe essere usato a 500 mg 3 volte al giorno per i primi sette giorni dal momento in cui compaiono i primi sintomi. Successivamente, quando si aprono le vescicole, è necessario assumere 250 mg 3 volte al giorno o 500 mg 2 volte al giorno o 750 mg 1 volta nei successivi 7 giorni.

I pazienti con ridotta immunità devono raddoppiare la dose. Dopo che compaiono i primi sintomi della malattia, è necessario iniziare a prendere 500 mg di Famvir 3 volte al giorno per 10 giorni.

In caso di compromissione della funzionalità epatica, a seconda della clearance della creatinina, è necessario regolare la dose di Famvir nel paziente. Questo viene fatto dal medico secondo speciali tabelle di regolazione.

Tutte queste misure vengono eseguite al fine di ridurre il rischio di sviluppare nevralgia post-erpetica.

L'aciclovir nel trattamento dell'herpes zoster viene utilizzato continuamente durante la malattia, prendendo una compressa del farmaco 5 volte al giorno. Con un decorso complicato della malattia o per i pazienti con immunità soppressa, vengono prescritte doppie dosi - fino a due compresse (400 mg) cinque volte al giorno o somministrazione endovenosa del farmaco.

Parallelamente all'uso di Acyclovir assumere preparazioni vitaminiche con un alto contenuto di vitamine B1 e B12, nonché, se necessario, antibiotici e antidolorifici.

Acyclovir è disponibile in farmacia senza prescrizione medica, inoltre, un prezzo piuttosto basso lo rende conveniente per quasi tutte le categorie della popolazione. Parallelamente alle compresse e all'iniezione, Acyclovir è disponibile sotto forma di unguenti e gel, che devono essere lubrificati con eruzioni cutanee.

Valacyclovir è usato secondo una tecnica simile a Famvir. Se usato in forma di compresse, la quantità di farmaco digeribile raggiunge i valori caratteristici di Acyclovir sotto forma di iniezioni, il che consente a Valaciclovir di essere considerato quasi due volte più efficace nella lotta contro la varicella zoster.

Prendi Valacyclovir due capsule tre volte al giorno. Allo stesso tempo, solo il medico curante può prescrivere Valaciclovir in relazione agli effetti collaterali che si verificano durante l'uso e avvertenze sull'uso di esso da parte di donne in gravidanza e in allattamento.

Nella lotta contro il virus, viene spesso utilizzata l'immunoglobulina umana. Di solito, una singola somministrazione di esso in una quantità di 5-10 ml per via intramuscolare è sufficiente. Indicazioni inequivocabili per l'uso dell'immunoglobulina sono l'uso di corticosteroidi, citostatici, immunosoppressori, nonché la presenza di HIV o leucemia in un paziente.

Al contrario, l'uso di eventuali farmaci immunosoppressori durante il trattamento dell'herpes zoster deve essere sospeso.

Con il trattamento sintomatico, prima di tutto, devi affrontare il dolore e il prurito. Per questo, vengono utilizzati vari antidolorifici come pentalgin o baralgin, nonché potenti farmaci come tranquillanti e analgesici non narcotici come ibuprofene, naprossene, ketoprofene, ketorolac e dexketoprofene. Solo in casi particolarmente gravi devono usare droghe, novocaina, blocchi speciali e diatermia.

Con le forme cancrenose di fuoco di Sant'Antonio, dovrebbero essere presi antibiotici con un effetto anti stafilococco: rifampicina, gentamicina, eritromicina, ossacillina. Inoltre, gli unguenti contenenti antibiotici - tetraciclina ed eritromicina - si sono dimostrati efficaci.

In casi particolarmente gravi, può essere prescritta la somministrazione endovenosa di ribavirina di 15 mg / kg al giorno.

In alcuni casi, è necessario utilizzare anticonvulsivanti nel trattamento dell'herpes zoster. Soprattutto spesso c'è una tale necessità nel trattamento di pazienti con epilessia. Usa droghe come pregabalin e gabapentin.

È severamente vietato utilizzare corticosteroidi durante l'esacerbazione di fuoco di Sant'Antonio. Nonostante il fatto che queste sostanze possano ridurre l'infiammazione e il prurito, riducono l'immunità, aprendo il virus dell'herpes di tipo 3 a molti tessuti del corpo, incluso il sistema nervoso.

È anche inaccettabile irradiare il paziente con luce ultravioletta. Se il virus muore sotto l'azione diretta dell'ultravioletto, essendo nell'organismo irradiato, al contrario, intensifica la sua attività. Di conseguenza, i sintomi di privazione e complicazioni dopo la sua ricaduta possono essere significativamente più gravi.

Tuttavia, con un trattamento così complesso, serio e piuttosto costoso, la prevenzione della ricorrenza dell'herpes zoster non è troppo difficile.

Prevenzione dello sviluppo di herpes zoster

Lo specifico delle misure preventive per proteggere il corpo dal fuoco di Sant'Antonio è che non significa protezione contro il virus: lo stesso Varicella zoster è già presente nel corpo e il compito umano è impedire al virus di esprimersi nuovamente.

Per questo, tutti i metodi per mantenere l'immunità sono buoni.

Supporto vitaminico

Le vitamine A, E, C e P sono particolarmente importanti qui, supportando il sistema immunitario e garantendo il normale funzionamento di tutti i suoi componenti, compresi gli anticorpi contro il virus dell'herpes. Queste vitamine si trovano in grandi quantità in verdure fresche, frutta, bacche, noci, nonché in frattaglie e carne non cotta. Nel periodo dell'anno in cui i prodotti corrispondenti diventano scarsi, dovresti aiutare il corpo con speciali preparazioni multivitaminiche.

Stile di vita sano

Include indurimento, molti movimenti, esercizio fisico regolare, protezione dallo stress, normale quantità di sonno, mancanza di sovraccarico di lavoro, aria fresca, smettere di fumare, alcol e droghe. In questo caso, è necessario evitare l'ipotermia frequente, il surriscaldamento o uno sforzo fisico eccessivo, caratteristici dei grandi sport, poiché indeboliscono anche il corpo e con esso il sistema immunitario.

Atteggiamento serio verso eventuali malattie somatiche

Non importa se è un'influenza, un mal di stomaco o un infortunio sportivo: con un atteggiamento irresponsabile nei loro confronti, il corpo spenderà una grande quantità di energia nella lotta contro queste malattie, drenando il sistema immunitario. Di conseguenza, il corpo non avrà più la forza per proteggersi dal virus della varicella ed è molto probabile che l'herpes zoster (tuttavia, come altre malattie) possa manifestarsi.

L'uso di vaccini speciali per sopprimere l'immunità

L'immunosoppressione può essere causata sia da cause naturali - ad esempio i virus dell'immunodeficienza - sia da procedure artificiali necessarie per vari tipi di trattamento. In questo caso, il corpo ha bisogno di supporto con farmaci antivirali come il tipo di Famvir o la somministrazione regolare di un siero speciale contro il virus dell'herpes zoster. Quale di queste opzioni dovrebbe essere preferita, solo un medico dovrebbe decidere.

In ogni caso, con il virus della varicella e il costante rischio di recidiva di herpes zoster, un gran numero di persone vive nel mondo. E coloro che sono attenti alla propria salute potrebbero non ricordare mai questa malattia e sentirsi liberi da essa per tutta la vita.

Vedi anche:

Cosa è utile sapere sull'herpes zoster: le cause della malattia, i suoi sintomi caratteristici e le sue complicazioni pericolose

Herpes zoster: caratteristiche della malattia e del suo trattamento

Approcci al trattamento dell'herpes zoster

вирусах герпеса Informazioni sui virus dell'herpes
лечение герпеса A proposito del trattamento dell'herpes